|

Programmi >  Sport >  Campioni&Campioni >  Campioni&Campioni 2015-2016

Puntata del 13/05/2016 - I GRANDI SCANDALI DELLA STORIA DEL CALCIO

Campioni&Campioni - Puntata del 13/05/2016 - I GRANDI SCANDALI DELLA STORIA DEL CALCIO

L'ultima puntata della serie è forse la più dura. Perchè Campioni&Campioni ha raccontato le storie più belle, ma non vuole chiudere gli occhi e dimenticare le pagine buie di questo bellissimo romanzo. E dunque dal caso di doping che coinvolge 5 giocatori del Bologna '65, al calcio scommesse del '80 con la polizia negli stadi e gli arresti negli spogliatoio. E poi il 2006, calciopoli e il marcio che torna a galla, ma il pallone ha anticorpi eccezionali. Ogni grande scandalo è stato cancellato da un grande trionfo. Il resto è storia di due mondiali vinti, nel 1982 e nel 2006.

Puntata del 06/05/2016 - LE GRANDI FIRME DEL GIORNALISMO SPORTIVO

Campioni&Campioni - Puntata del 06/05/2016 - Le grandi firme del giornalismo sportivo

Terminato un giro d'Italia che ha toccato le città e le squadre che hanno fatto la storia, Campioni e Campioni si occupa delle grandi firme del giornalismo sportivo. Reporter da tribuna, direttori illuminati fino agli scrittori prestati allo sport. Da Ambrosini a Baretti, a Giovanni Arpino, Umberto Saba e Alfonso Gatto passando per Gianni Brera attraverso i ricordi di Italo Cucci che a pieno titolo rientra tra i grandi di sempre. La seconda parte della puntata sarà dedicata alla Radio, il dualismo Ameri-Ciotti controllato a fatica da Roberto Bortoluzzi, le interruzioni di Ezio Luzzi e i rimbrotti bonari di Alfredo Provenzali. E poi la tv. L'estro di Beppe Viola, la cuciture di Paolo Valenti, la moviola di Carlo Sassi e le guasconate di Luigi Necco. Con un rito tutto italiano denominato Novantesimo Minuto, nasce il calcio in tv.

Puntata del 29/04/2016 - UNGHERIA-JUGOSLAVIA-URSS

Campioni&Campioni - Puntata del 29/04/2016 - UNGHERIA-JUGOSLAVIA-URSS

In Ungheria vinceva il talento tzigano, la Jugoslavia produceva giocatori che quasi mai facevano squadra, mentre l'Unione Sovietica sceglieva bravi soldatini che la medicina di stato e gli allenamenti del leggendario Colonnello Lobanovsky trasformavano in calciatori. Come era il calcio dell'est ai tempi della cortina di ferro e come è oggi? Quando è caduto il muro, cosa è cambiato nelle accademie sportive. Considerazioni senza pretesa di scientificità, alla ricerca di una chiave interpretativa.

Puntata del 22/04/2016 - VERONA-VICENZA-SPAL

Campioni&Campioni -Puntata del 22/04/2016 - VERONA-VICENZA

Il miracolo Verona con Osvaldo Bagnoli che riesce nell'impresa impossibile di portare lo scudetto nella città scaligera. E' una cavalcata eccezionale e irripetibile che Eraldo Pecci racconta da avversario e Italo Cucci ha raccontato dalle colonne del "suo" Guerino.
Altro miracolo veneto è quello del Vicenza di Gb Fabbri che intuisce come una modesta ala destra possa diventare un grande centravanti. Nasce così Paolo Rossi, e una squadra che arriva fino al secondo posto.
Il viaggio si chiude in Emilia, a Ferrara. L'unica città nella quale il tifoso non dice di andare allo stadio, ma di "andare alla Spal". Quella maglia così elegante vestita da fior di campioni e portata in alto dal Presidente Mazza.

Puntata del 15/04/2016 - BRASILE - ARGENTINA

Campioni&campioni - Puntata del 15/04/2016 - BRASILE - ARGENTINA

Non c'è calcio senza Brasile. Quello che Pelè porta sul tetto del mondo per la terza volta nella sua storia alla conquista della Coppa Rimet. E anche quello delle lacrime. Quello imbattibile che nell'82 trovò al Sarria l'Italia di Bearzot.
E poi l'Argentina, quella del giovane Maradona che nel '78 vince in casa i mondiali organizzati dal Generale Videla. In quella competizione c'era l'Italia di un certo Eraldo Pecci e il direttore Cucci firmò sul Guerino uno strepitoso speciale sulle madri piangenti di Plaza de Mayo.

Puntata del 8/04/2016 - BOLOGNA - CESENA

Campioni&Campioni - Puntata del 8/04/2016 - BOLOGNA - CESENA

Nel maggio del 1964 il Bologna di Fulvio Bernardini batte l'Inter nello spareggio giocato all'Olimpico di Roma e conquista il tricolore. Una storia leggera di calcio e di vita tra le osterie della "Dotta" e il negozio di bottoni del leggendario capo tifoso. Eraldo Pecci ci racconta cosa vuol dire indossare quella maglia e Italo Cucci si divide nel ruolo di cronista e tifoso.
C'è una storia di provincia ancor più particolare. E' quella del Cesena che Gigi Radice guida nel 1973 alla storica promozione in serie A e che Pippo Marchioro porta alla storica partecipazione in Coppa Uefa. Italo Cucci, inviato di Stadio, racconta l'avventura nella Germania dell'Est.

Puntata del 25/03/2016 - SAMPDORIA e GENOA

Vujadin Boskov e Osvaldo Bagnoli

Sotto la Lanterna il derby non finisce mai. E' espressione di una città complessa e compressa tra mare e monti, è spesso una maniera per riscattare una stagione. Riviviamo quel capolavoro firmato da Vujadin Boskov e dai suoi ragazzi terribili, uno scudetto che portò alle lacrime il presidente della Samp Enrico Mantovani.
Il Grifone è la storia. E' il primo club nato in Italia, sono 9 scudetti che si perdono nella notte dei tempi. Ma la favola contemporanea più bella è quella del Genoa di Osvaldo Bagnoli, lavoratore burbero e silenzioso milanese di Bovisa eppure più genovese di tanti genovesi.

Puntata del 18/03/2016 - JUVENTUS e TORINO

Campioni&Campioni - Puntata del 18/03/2016 - JUVENTUS e TORINO

Nella città della Mole ci sono due anime. Quella pigliatutto della Juventus abituata a vincere. Focus sulle differenze tra i cicli firmati da Trapattoni, Lippi, Capello e Conte. Con un comune denominatore: la vittoria. Il Toro è qualcosa che ti resta dentro, il Filadelfia è un monumento dell'anima. Una storia di sangue e gloria dalla tragedia di Superga allo scudetto del '76 del quale Eraldo Pecci è testimone sul campo.



Puntata dell'11/03/2016 - INTER e MILAN

Helenio Herrea e Arrigo Sacchi

Il derby della Madonnina, e le due anime del capoluogo lombardo. Quella nerazzurra con il Mago Herrera, quella rossonera nel nome del Paron Rocco. L'Inter è una storia con tanti capitoli e Campioni&Campioni racconta quello del Trap e di Mourinho. Di là c'è il berlusconismo che cambia la gestione della società, la squadra di Sacchi che mette in campo idee nuove. E' un derby infinito.



Puntata del 4/03/2016 - LAZIO e ROMA

Nils Liedholm e Tommaso Maestrelli

Roma è la storia. Anche del calcio con l'eterna diatriba tra Lazio e Roma. Da Dino Viola e Nils Liedholm a Franco Sensi e Fabio Capello per i due scudetti giallorossi. Uguale spazio sarà dedicato alla mitica Lazio di Maestrelli con la "Banda Chinaglia" e un ciclo irripetibile. Un romanzo che arriva fino all'era Cragnotti, con il tricolore firmato da Eriksson.



Puntata del 26/02/2106 - NAPOLI e PORTOGALLO

Diego Armando Maradona ed Eusebio

Luis Vinicio è "O Lione" prima goleador e poi innovatore della panchina e importatore dei primi concetti di zona. Ma il Napoli è soprattutto Diego Armando Maradona e i due scudetti che arrivano con Bianchi e Bigon.
Spazio al Portogallo de "La Pantera Negra" Eusebio, il bomber nato in Mozambico che trascina i suoi al terzo posto nel mondiale inglese.



Puntata del 19/02/2016 - FIORENTINA e COLOMBIA

Petisso Pesaola e Maturana

La Fiorentina del '56 e quella del '69. Due meravigliose storie culminate con 2 strepitosi scudetti e la finale di Coppa Campioni al Bernabeu. Sullo sfondo il Petisso Pesaola e le sue interminabili nottate.
Con la Viola tocca alla Colombia di Maturana, il filosofo amante di libri e whisky protagonista a Italia '90. Il portiere funambolo, il fantasista capellone, l'attaccante imprendibile. Una storia di calcio e sangue culminata con l'assassinio di Escobar.



Puntata del 12/02/2015 - CAGLIARI e OLANDA

Gigi Riva e Johan Cruyff

La seconda puntata si apre con il Cagliari di Scopigno, Campione d'Italia. Di Scopigno e ovviamente del bomber Gigi Riva. Dal primo scudetto dell'isola al tormento dei giorni nostri.
E con il Cagliari si parlerà anche dell'Olanda, quella squadra che Rinus Michels ha saputo plasmare per esaltare il talento di Johan Cruyff.




Puntata del 5/02/210 - CHIEVO e INGHILTERRA

Del Neri e lo Wembley Stadium

La prima puntata si occupa del "fenomeno Chievo", che da piccola squadra di quartiere diventa la seconda espressione del calcio veronese prima e in grado di sorpassare l'Hellas poi. Da Malesani a Del Neri e il miracolo Champions League.
La prima puntata tratta anche dei maestri inglesi. Hanno inventato il calcio, ma per vincere un Mondiale hanno dovuto attendere l'edizione casalinga del 1966.