|

San Marino >  Elezioni >  Elezioni 2016 >  News >  2016 >  Notizia

PSD: "Tornare a votare tutti per il futuro del Paese"

Il PSD richiama l'importanza di recarsi alle urne per il ballottaggio di domenica e chiede di confermare il sostegno alla coalizione San Marino Prima di tutto

Il ballottaggio è un'esperienza nuova per la Repubblica di San Marino ed è fondamentale che i cittadini abbiano la consapevolezza di quanto sia determinante tornare alle urne il 4 dicembre per decidere il futuro del Paese. Il Partito dei Socialisti e Democratici, agli sgoccioli della campagna elettorale per il secondo turno, sente l'esigenza di richiamare l'importanza del voto di domenica prossima e chiede all'elettorato di riconfermare il proprio sostegno alla coalizione San Marino Prima di Tutto, per dare una continuità al percorso riformista già intrapreso in questi anni dallo stesso PSD nelle sedi istituzionali e di Governo.
'Per noi il cambiamento non è un mantra da ripetere senza senso, ma è la direzione che abbiamo già preso - ha detto Gerardo Giovagnoli nella conferenza stampa di questa mattina presso la sede di Murata - Trasparenza, posizionamento internazionale, apertura: in queste cose il PSD investe da sempre e sempre continuerà ad investire, perché la nostra forza sono le idee, non i numeri. Questo fa parte del nostro DNA ed è uno spirito che non è stato minimamente intaccato, anche se in questi ultimi quindici giorni di campagna elettorale dobbiamo riscontrare con rammarico che non sono stati messi al centro della dialettica i contenuti e i programmi, ma le accuse verso l'altro. Non è questo il metodo che ci rispecchia perché in palio domenica non c'è la vittoria alle elezioni, ma le sfide che dovrà affrontare e vincere la prossima legislatura'.
La visione riformista resta al centro dell'azione politica del PSD che nuovamente conferma il proprio spirito di rinnovamento seppure nella continuità della forte esperienza politica: 'Le riforme devono essere fatte con velocità in modo che si possa averle quando serviranno - ha dichiarato Iro Belluzzi - noi non siamo il partito dei 'contro', ma il partito di quelli che conoscono i problemi reali del Paese, problemi che vanno risolti con velocità e competenza. Non vogliamo arenarci su questioni ideologiche che bloccano i percorsi di rinnovamento di cui la sinistra è portatrice da sempre. Siamo certi che i sammarinesi non si lasceranno prendere in giro da chi si è fatto portatore di messaggi non veri. Ci appelliamo al popolo che ha guardato al PSD come un partito portatore di valori riformisti'.
'Il Psd c'è e continuerà a lavorare così per l'associazione con l'Unione europea e per rendere competitiva l'economia del nostro Paese - ha aggiunto Andrea Belluzzi - abbiamo lavorato con coesione con i nostri alleati distinguendoci dai nostri competitor, che non hanno presentato programmi coerenti ma piuttosto sono stai caratterizzati da una 'doppia personalità'.
Presenti alla conferenza tutti i vertici di partito: Daniela Berti, Milena Gasperoni, Dalibor Riccardi e Matteo Rossi.

Comunicato stampa
PSD