|

San Marino >  Elezioni >  Elezioni 2016 >  News >  2016 >  Notizia

SMPDT: chiusura della Campagna Elettorale della Coalizione San Marino Prima di Tutto

San Marino Prima di Tutto in vista del voto definitivo di domenica prossima, 4 dicembre per la scelta della maggioranza di governo della prossima legislatura, invita i cittadini a recarsi alle urne e ad esprimere il sostegno a questa coalizione.
La Coalizione San Marino Prima di Tutto, composta da Partito dei Socialisti e dei Democratici, Partito Democratico Cristiano, Sammarinesi, Partito Socialista, ha condotto una campagna elettorale focalizzata sui contenuti e sui progetti da realizzare per lo sviluppo del paese nella prossima legislatura, con spirito costruttivo, senza mai cadere in atteggiamenti polemici, aggressivi, denigrazioni, tentativi di delegittimazione degli avversari o contro qualcuno. Non si può che esprimere disappunto per i toni astiosi registrati nella seconda parte della campagna, evidentemente scomposta con indecorosi lanci di fango e sconcertante tecnica del dossieraggio.
Al contrario la Coalizione ha privilegiato il confronto e l’incontro con i cittadini per condividere informazioni e valutazioni sul contesto generale, essendo il tempo storico quello delle grandi trasformazioni che richiede l’attuazione di un nuovo modello paese che deve reinterpretare la propria sovranità e garantire la migliore qualità della vita possibile. L’obiettivo della Coalizione è accelerare questa transizione attraverso il rilancio economico ed il completamento delle riforme necessarie a tale fine.
L’apertura verso l’esterno per attrarre nuove iniziative economiche che si radichino ed interagiscano nel territorio per una crescita diffusa, anche qualitativa, è una chiara direttrice di azione in cui si inserisce la scelta di una maggiore integrazione con il mercato dell’Unione Europea e il continuo consolidamento delle relazioni con l’Italia che oggi devono vedere la realizzazione di progetti comuni, ad esempio quelli infrastrutturali territoriali anch’essi detonatore di processi economici, culturali e turistici.
La Coalizione San Marino Prima di Tutto ha proposto con i fatti un rinnovamento nel metodo, stringendo un vero e proprio patto con i cittadini attraverso la creazione dell’Agenda di Governo che indica interventi, tempi e modalità per la loro attuazione e rispetto alla quale la Coalizione si impegna ad aggiornamenti ad intervalli costanti nel tempo rispetto alla sua realizzazione per permettere il controllo diretto della cittadinanza sullo stato di avanzamento lavori.
La Coalizione San Marino Prima di Tutto, forte delle precise identità e valori di riferimento delle forze che la compongono, ha messo in campo una squadra di persone capaci, con un giusto mix di esperienze, competenze, percorsi professionali e personali anche internazionali, con entusiasmo ed energie fresche, fortemente motivate a realizzare con successo l’Agenda di Governo nell’interesse generale del paese. Confronto e condivisione equità, giustizia sociale e parti opportunità, lotta agli sprechi e ai privilegi di pochi per garantire diritti a tutta la comunità, costituiscono il collante forte su cui la coalizione si basa per dare attuazione al programma di governo.
La Coalizione San Marino Prima di Tutto, dopo il grande impegno profuso negli ultimi anni per recupero di credibilità internazionale del paese e grazie a questo, ritiene che si sono finalmente create le precondizioni per il rilancio dello sviluppo economico del paese.
La Coalizione San Marino Prima di Tutto in occasione della chiusura della campagna elettorale, organizza un momento conviviale venerdì 2 dicembre dalle ore 19.00 in poi, presso Le Terrazze del Centro Commerciale Azzurro, per un aperitivo con musica e trucca bimbi. Sarà un’ulteriore occasione di incontro con la cittadinanza.

Il voto di domenica prossima 4 Dicembre è decisivo: Vota il governo della prossima legislatura. Scegli il Cuore e la Competenza, Scegli la coalizione San Marino Prima di Tutto

Informazioni utili:
Per votare, domenica 4 dicembre, occorre presentare un documento di riconoscimento e il certificato elettorale, già ricevuto in occasione del voto del 20 novembre. In caso si smarrimento occorre richiederlo all’Ufficio di Stato Civile che sarà aperto per tutta la giornata del voto.
Sintesi del crono-programma:
Pacchetto Competitività con interventi su legge sviluppo, inventivi settore turistico commerciale, revisione iter licenze, riforma della Camera di Commercio e accorpamento dell’Ufficio industria con UCVAE,
Pacchetto efficienza e revisione spesa, miglioramento servizi PA e sanitari, accorpamento funzioni ed esternalizzazioni, implementazione servizi tecnologici
Pacchetto telecomunicazioni, con completamento del cablaggio dell’intero territorio, miglioramento infrastrutture per telefonia mobile, WI-Fi centri storici,
Pacchetto sistema finanziario con strategia nazionale crediti non performanti, interventi di rafforzamento, interventi per lo sviluppo l’ampliamento dei servizi
Riforma delle imposte indirette analisi di impatto, confronti, iter legislativo e implementazione
Riforma del Mercato del lavoro testo unico, nuovi servizi per l’impiego, accorpamento dei servizi ispettivi
Pacchetto norme e interventi tecnico/organizzativi per miglioramento conoscibilità e fruibilità delle fonti normative, leggi in lingua, testi unici e coordinati, finti di consultazione
Revisione del sistema pensionistico, analisi di impatto, confronti, iter legislativo e implementazione
Riforme istituzionali, revisione legge elettorale e della disciplina del Referendum, facilitazione dell’espressione di voto per cittadini residenti all’estero, parità di genere, semplificazione del quadro politico, referendum propositivo e confermativo
Pacchetto sicurezza, rafforzamento organico dei corpi e riorganizzazione operativa