|

San Marino >  Elezioni >  Elezioni 2016 >  Programmi  >  Lista delle persone libere

Lista delle persone libere

Quindici correnti unite per governare in coalizione con la volontà di cambiare il Paese e dare una nuova speranza alla Repubblica di San Marino sempre più martoriata dalla partitocrazia, dalla corruzione e dal voto di scambio.
“Il Paese ha bisogno di rinnovarsi e di tornare a respirare aria pulita”.
È questo quello che si impegnerà a fare l’alleanza Lista delle Persone Libere.

Sono tanti i punti chiave condivisi qui riassunti:

CONTROLLO DEL TERRITORIO, LEGALITÀ ED ORDINE

aumentando il numero delle forze dell’ordine garantendo così il controllo totale dei varchi di frontiera, dell’incasso della monofase, controllo del territorio con più pattuglie soprattutto in orari notturni.

INNOVAZIONE NUOVE TECNOLOGIE E FORMAZIONE

In primis sistemando il grande problema della mancata ricezione dei telefoni e della linea internet per poi concentrarsi sulle nuove tecnologie e favorire le aziende che operano nel campo del digitale.
Nostra priorità sarà anche la formazione dei ragazzi attraverso l’implemento di scuole ed università e portandoli in un futuro non troppo lontano ad essere bilingue.

ZERO BUROCRAZIA E CONTROLLO OPERATO DAI DIPENDENTI PUBBLICI

La Lista delle Persone Libere ha l’intento di eliminare la burocrazia inutile tramite la semplificazione delle procedure in tutte le sue forme.
È previsto anche l’ampliamento e la modernizzazione della Camera di Commercio a cui verranno demandati sempre più compiti con la naturale chiusura di uffici statali superflui in costi di gestione.
I dipendenti pubblici verranno controllati nel loro lavoro attraverso un feedback che il pubblico rilascerà attraverso un sms oppure via mail.
Tutte le spese per la PA potranno essere visionate tramite un sito da tutti i contribuenti.

SVILUPPO, TASSE ALLE IMPRESE E AMBASCIATORI ECONOMICI

Il movimento vuole favorire il radicamento di imprese reali attraverso il part-time imprenditoriale in modo da far creare impresa anche a persone che hanno un rapporto di lavoro dipendente evitando situazioni di concorrenza.
Si stimolerà la partecipazione ai bandi pubblici che dovranno essere chiari e trasparenti.
La Lista delle Persone Libere è favorevole, inoltre, alla costruzione di un Casinó sul modello di Nova Gorica in cui ci sono oltre alla casa da gioco anche altre iniziative interne quali la SPA, la discoteca di modo che il cliente non sia costretto ad uscire dallo stabile.

NUOVA VIABILITÀ CON L’ITALIA E NUOVE INFRASTRUTTURE

È importante implementare la viabilità in tutti i modi disponibili, questo anche nella previsione futura di un più alto indotto di turismo in Repubblica.
Sarà opportuno in primis creare con un collegamento rapido con la dorsale adriatica dell’A14.
Sfruttando i finanziamenti europei stanziati in accordo con l’autorità italiana sarebbe interessante realizzare il collegamento di soli 7 km con la prossima uscita di Miramare con le costruende uscite dell’autostrada nei pressi di Faetano e in territorio italiano Cerasolo.
È nostra intenzione anche dare vita ad un parcheggio multipiano in zona Borgo Maggiore.

SISTEMA BANCARIO E FINANZIARIO

La coalizione propone lo smantellamento di Banca Centrale, un carrozzone inutile e dispendioso, sostituendolo con una struttura più leggera e snella e creando un apposito ispettorato di vigilanza.
In questo nuovo istituto saranno reimpiegati solamente i dipendenti sammarinesi della vecchia Banca Centrale.
È importante non rilasciare più residenze fittizie e controllare in maniera più approfondita. San Marino potrà riprendersi dal baratro solo se vi abiteranno persone benestanti e con idee innovative. È prevista anche la partenza della Centrale Rischi e vi è intenzione di pensare, come si era fatto in passato, ad una moneta completamente sammarinese.

DETASSAZIONE

I componenti del gruppo non vorrebbero solamente alleggerire la popolazione dalle tasse statali ma stanno parlando di una detassazione a più ampio raggio come ad esempio, togliere il bollo auto, detassare gli straordinari o gli utili reinvestiti nel territorio.
I vari tipi di detestazione saranno un volano per far ripartire l’economia.

EDILIZIA ED IL SETTORE IMMOBILIARE

L’edilizia versa, ormai da anni, in una grave crisi ed è per questo che Lista delle Persone Libere vuole agire velocemente.
Solamente lo Stato, con una politica di reinvestimenti su infrastrutture pubbliche, può, esattamente come avvenne negli anni ’30 negli Stati Uniti, fare da volano per questo settore in netta crisi. L’attuale esistente dovrà essere valutato e poi smaltito o riconvertito abbattendo le strutture in eccesso.

AGRICOLTURA

La volontà è di spingere sul il ‘Made in San Marino’ per la valorizzazione dei prodotti tipici locali. La politica dovrà inoltre trovare accordi per far riconoscere i prodotti sammarinesi nell’Unione Europea e farli equiparare a quelli comunitari. Si privilegeranno sempre i prodotti sammarinesi appoggiando anche la neonata Centrale del Latte.

CACCIA

Un tema molto delicato a cui il movimento è molto sensibile.
Caccia di selezione o in battuta per caprioli e cinghiali, caccia alle specie novice nel periodo fuori della stagione venatoria e all’interno delle riserve, creazione di coltivazione a perdere per gli animali, pulire corsi d’acqua e crearne di nuovi. Queste sono solo alcune delle proposte formulate movimento dei cacciatori.

DISOCCUPAZIONE

Il Movimento disoccupati sammarinesi propone:
Creazione di uffici turistici a Dogana ed anche in altri confini;
apertura serale dei Musei di Stato;
agevolare il pagamento delle bollette dei servizi con sgravi fiscali e rateizzando come avviene per alcune aziende in difficoltà;
erogazione di servizi statali gratuiti;
certificato sociale ora erogato a 6 mesi dalla richiesta, assegnato immediatamente.

NO IMMIGRATI

Il movimento propone:
Controllo da parte dell’ufficio stranieri con recapito di ogni abitazione dei migranti;
soppressione di agevolazioni e di esenzioni dal pagamento di servizi statali;
più controlli nei confini di stato di San Marino
controlli dei documenti sia delle badanti che dei loro compagni/consorti;

MOVIMENTO DELLA LIBERTÀ

Telecomunicazioni più prestanti, meno burocrazia, l’incentivo e la promozione del territorio attraverso conferenze internazionali di alto livello, creazione di un parco acquatico a San Marino come alternativa alla spiaggia spesso troppo affollata.
Riforma della Scuola, potenziamento del trasporto pubblico.

TURISMO COMMERCIANTI E NO SMAC

La lista propone alla SMAC la sostituzione con lo scontrino fiscale. La SMAC nata per incentivare la spesa a San Marino e diventata invece uno strumento di controllo.

SANITÀ

Riportare l’ospedale di San Marino ai vecchi livelli di eccellenza controllando in maniera ferrea le spese e facendo sì che le gare di appalto siano totalmente trasparenti.

QUESITI REFERENDIARI

Dare Voce al Popolo dopo che negli ultimi referendum che hanno sancito regole importanti quali la preferenza unica e la mancanza di Quorum nelle consultazioni referendarie.