|

Sport >  Altri Sport >  2017 >  Notizia

Eurolega, Milano nella tana del CSKA Mosca

Eurolega, Milano nella tana del CSKA Mosca
Il più classico dei testacoda mette gli uomini di Repesa a confronto con i campioni d'Europa.

Fermo il campionato, largo alla Coppa: l'Eurolega avvicina e comanda il weekend: a Kazan la prima del 17° turno: scintille e talento garantito da Langford e Melli.

Di lì a poco in campo anche Darussafaka e Vitoria: baschi pronti a scoprire il talento del 19enne Ante Zizic, prelevato dal Cibona; ha salutato Pablo Prigioni: a 39 primavere – con un annuncia su Twitter lunedì scorso – lascia con 804 assist e 322 rubate in Eurolega, quinto e terzo rendimento specifico di sempre nella competizione per la guardia.

Muscoli e classe in campo a Belgrado: Bogdanovic scalpita dopo aver ritrovato il campo con Milano, superato l'ennesimo infortunio. Deon Thompson è il volto nuovo di casa e arriva dal Galatasaray.

Chiude Barcellona-Olympiacos: Perperoglu fuori fino a febbraio – sponda catalana – mentre non ha convinto l'impatto di Waters come vice Hackett. Altra chance per lui al Palau Blaugrana.

Domani apre il testacoda CSKA Mosca-Olimpia Milano: i russi arrivano da tre sconfitte consecutive, le Scarpette Rosse non vincono da metà novembre. De Colo è tornato ai suoi livelli, per Milano – reduce dal successo nel derby con Cantù – le speranze sono ridotte al lumicino.

Occasione Zalgiris a Istanbul: il Galatasaray è l'ultima del Round Robin e i numeri dei lituani raccontano di due vittorie consecutive in trasferta. All'Abdi Ipecki Arena la terza sembra quasi scontata.

Vuole riscattare l'esordio opaco in maglia verde Alessandro Gentile: l'ex capitano di Milano, smaltita la delusione post derby di Atene, vuole guidare il Panathinaikos alla decima vittoria in casa con l'Efes, per invertire un trend di due sconfitte in serie. I turchi – al limitare della zona playoff – puntano all'aggancio.

Già scritta – o così pare – la storia di Real Madrid-Maccabi: quella che una volta valeva trofei è oggi ridotta ad un'impari sfida, dove gli israeliani di Ainars Bagatskis – nuovo allenatore, il quarto dell'anno, dalla vigilia di Natale – proveranno a vender cara la pelle nella tana della più seria candidata ad insidiare il titolo del CSKA Mosca.

LP