|

Sport >  Altri Sport >  2018 >  Notizia

Eurolega: decide il fattore campo

Solo vittorie interne nelle prime quattro partite della ventiduesima giornata di Eurolega. La sorpresa arriva da Valencia dove il quintetto spagnolo supera meritatamente la capolista CSKA. Il protagonista assoluto della sfida è stato Alberto Abalde, 22enne galiziano che chiude con 17 punti e 6 assist ma sopratutto mette la tripla che a 21" dalla sirena spalanca le porte al successo degli spagnoli. Serata no invece per il quintetto moscovita, con poca intensità difensiva ed i soli Clyburn e De Colo (57 punti in due) a tenere in partita il CSKA. Squadra ospite capace di rimontare 14 punti e portarsi addirittura in parità ma poi Abalde sfodera un colpo da fuoriclasse che condanna i russi alla sconfitta dopo 5 vittorie di fila. Sul parquet di Valencia finisce 103 a 99. Vince anche Malaga contro il fanalino di coda, Efes. Una partita sempre sotto controllo per la squadra di Plaza che già nel primo quarto, ipoteca il match portandosi sul 21 a 7. L'Efes ha avuto il merito di non arrendersi mai, anche se le scarse percentuali al tiro e la poca reattività a rimbalzo, hanno fatto pendere l'ago della bilancia dalla parte di Malaga che vince con il punteggio di 81 a 68. Fattore campo decisivo anche per il Panathinaikos, che soffre oltre misura per avere la meglio sul Baskonia. Spagnoli che partono fortissimo e allora serve un ispiratissimo Gabriel, per tenere i padroni di casa a contatto degli avversari. La gara di fatto si decide nel terzo quarto, quando gli ospiti faticano a trovare la via del canestro mentre il Pana si affida alle giocate di Calathes per volare sul + 15. Il Baskonia non demorde e ad un minuto dalla sirena si porta a meno 4 ma la differenza, la fa ancora una volta l'intensità difensiva dei greci che s'impongono per 80 a 76. Non sbaglia l'appuntamento di fronte al pubblico, nemmeno il Maccabi Tel Aviv. La sfida con il Barcellona vive di continui break, grazie a ben 5 giocatori in doppia cifra e ad una maggior precisione al tiro di Jackson che chiude con 5 su 7 nel tiro da tre. Il Barcellona, alla prima con Julbe al posto di Alonso, perde ancora e praticamente dice addio al sogno play-off. Un quadro completamente opposto per il Maccabi che infila la dodicesima vittoria stagionale e consolida l'ottavo posto in classifica, l'ultimo utile per la post season di Eurolega.