|

Sport >  Altri Sport >  2018 >  Notizia

Nino Schurter vince il mondiale di Mountain Bike davanti all'italiano Gerhard Kerschbaumer

Foto ansa

L'Italia della mountain bike è tornata a sorridere grazie all'azzurro Gerhard Kerschbaumer. Il 27enne di Bressanone ha conquistato in Svizzera una splendida medaglia d’argento ai Campionati del Mondo. L'ultimo azzurro a conquistare il podio era stato Marco Aurelio Fontana, terzo nel 2014. Il movimento tricolore punta molto su Kerschbaumer per il futuro. Una stagione importante per l'italiano che ha sancito il salto di qualità con quattro podi consecutivi in Coppa del Mondo, tra i quali anche la vittoria a Vallnord. La medaglia d'oro è andata al solito Nino Schurter, atleta incredibile, che non poteva di certo sbagliare davanti al suo pubblico. Lo svizzero vice al termine di una gara davvero molto bella già dai primi metri. La lotta per il primo posto è interessante per tutta la lunghezza del circuito di 4,2 km. Dopo il primo giro Schurter aveva 12 secondi di vantaggio sul gruppo, poi ci ha pensato Kerschbaumer. L'azzurro lo ha agganciato e insieme sono poi stati ripresi dal gruppo. A meno di tre giri dalla fine il vantaggio della coppia di testa sul primo inseguitore era di 26 secondi. Nel penultimo giro Schurter si è alzato sui pedali ed è scappato via. Un attacco decisivo per la vittoria finale che ha visto lo svizzero vincere a mani alzate con 11 secondi di vantaggio su un grandissimo Gerhard Kerschbaumer. Sul podio anche l'olandese Van Der Poel a 1'14 dal vincitore.