|

Sport >  Calcio Samm. >  2016 >  Notizia

Campionato Sammarinese: sarà La Fiorita - Folgore la seconda semifinale

Campionato Sammarinese: sarà La Fiorita - Folgore la seconda semifinale
Tre Penne, La Fiorita e Folgore sono le tre squadre qualificate per le Coppe Europee.

La Fiorita batte la Juvenes/Dogana 3-0 e raggiunge la Folgore in semifinale. Un risultato che di fatto sancisce in anticipo quali saranno le tre squadre che parteciperanno alle Coppe Europee. Alla Fiorita, vincitrice della Coppa Titano, e al Tre Penne, finalista di campionato, si aggiunge anche la Folgore. Resta da decidere chi delle tre formazioni parteciperà al preliminare di Champions League. Il Tre Penne è già in finale e aspetta l'avversario che sarà deciso dalla seconda semifinale in programma sabato tra La Fiorita - Folgore.

Juvenes/Dogana - LA FIORITA (0-1) (0-3)
37' Zafferani (LF)
60' Martini Marco (LF)
85' Rinaldi (LF)

CALENDARIO PLAY OFF - CLICCA QUI

Tabellino - Quarto Turno


Partita JUVENES/DOGANA - LA FIORITA 0-3 
Giornalista Matteo Ciacci 
Tabellino JUVENES/DOGNA (4-3-3):
Manzaroli 6; Mantovani 6, Merlini 5, Villa 5.5, Battistini 5; Maccagno 5.5, Bagli 5.5, Colombini 5.5 (dal 19'st Zafferani N. 5.5); Santini 5 (dal 34'st Cavalli T. s.v.), Bernardi 5, Ugolini 5 (dal 22'st Zonzini s.v.).
A disp.: Gobbi, Dominici, Cavalli Nicolas, Mariotti
All.: Costantini

TABELLINO SAN MARINO RTV

LA FIORITA (3-4-3):
Vivan 6; Fraternali 6, Bugli 6, Martini A. 6; Gasperoni 6, Pensalfini 6.5, Cangini 6, Zafferani T. 7.5 (dal 37'st Cavalli Nicola s.v.); Rinaldi 7 (dal 44'st Righi s.v.), Martini 6.5 (dal 22'st Guidi 6), Selva 7
A disp.: Quadrelli, Macerata, Mottola, De Biagi
All.: Bizzotto

Arbitro: D'Adamo 6

Marcatori: 37' Zafferani, 15'st Martini, 40'st Rinaldi
Ammoniti: Merlini, Bugli, Santini, Bernardi

MONTECCHIO - Perseveranza, convinzione, tecnica e tanto, tanto sacrificio. Il mix invocato da Bizzotto alla vigilia della sfida contro la Juvenes/Dogana ha sortito gli effetti desiderati consentendo ai gialloblù di raggiungere la semifinale. Un 3-0 netto che non ammette repliche. Serata amara per Santini e compagni, che non riescono a ripetere le buone prestazioni nelle gare contro Pennarossa e Tre Fiori e dicono addio anzitempo al campionato. Bizzotto recupera Marco Martini e Selva e lì lancia dal primo minuto là davanti assieme a Rinaldi. A centrocampo il solito duo Pensalfini e Cangini. Costantini invece opta per il 4-3-3 con Ugolini, Bernardi, e Santini in attacco. La partita è equilibrata, un pizzico di tensione si sente. Il bomber Martini la potrebbe subito sbloccare al 4’ ma, da posizione invidiabile, non riesce ad imprimere forza e precisione nella sua conclusione e il pallone sfila a lato.
Il giro palla in mezzo al campo di entrambe le formazioni è piacevole però poco incisivo con la Juvenes che non riesce a farsi largo sulle fasce, e la Fiorita attenta che si limita a gestire.
Un gran giocata della Fiorita però consente a Martini di trovarsi a tu per tu con Manzaroli, l’attaccante gialloblù scavalca l’estremo difensore con un pallonetto, la sfera giunge a Zafferani che prima trova il miracolo del portiere di Dogana e poi, sulla respinta, si aggiusta la sfera e da cannoniere vero insacca portando in vantaggio i suoi. Uno a zero a fine primo tempo, Fiorita avanti.
Nella ripresa la Juvenes, nonostante lo svantaggio, fatica a farsi pericolosa: Ugolini non è in giornata e viene sempre bloccato nell'uno contro uno dall'ottimo Martini Andrea che compone una difesa granitica, aiutata da un centrocampo che fa molto bene filtro. Al 15’ Colombini finta il tiro dal limite e, arrivato in area, prova la conclusione, che viene però anticipata dalla retroguardia avversaria. La ripartenza di Selva e compagni è da manuale: apertura per Rinaldi che in velocità se ne va via sulla sinistra, entra in area e serve un assist al bacio a Martini che, ben appostato sul secondo palo, deve solo appoggiare in rete. Raddoppio Fiorita e ventesimo gol in stagione per il sempre più capocannoniere del campionato sammarinese, che nonostante le non perfette condizioni ha comunque suggellato la sua prestazione con la rete. La sfida sostanzialmente finisce qui, la Juvenes prova ancora a sbilanciarsi: Costantini avanza Mantovani e Maccagno ma i suoi non hanno più la forza fisica e psicologica per reagire.
Sull'ennesima giocata da manuale di uno straripante Selva arriva il 3-0. L’ex Sassuolo e Verona pesca con il contagiri Rinaldi, che sfrutta al meglio la prateria lasciatogli davanti dagli avversari, per poi, freddissimo, battere l’incolpevole Manzaroli per la terza volta.
Game over a Montecchio. La Juvenes/Dogana, alla quarta partita dei playoff e in evidente riserva di benzina, deve abbandonare i sogni di gloria. La Fiorita, dal canto suo, raggiunge la semifinale meritatamente. Ora dovrà vedersela il 21 Maggio contro la detentrice del titolo, la Folgore. La squadra di Falciano però può sorridere: infatti gli uomini di Nicola Berardi, proprio grazie alla vittoria della Fiorita, si qualificano per le coppe europee, essendo, la formazione di Montegiardino, vincitrice della Coppa Titano 2015/2016.