|

Sport >  Calcio Samm. >  2017 >  Notizia

Calcio Scommesse: sabato sera l'arresto di Armando Aruci centravanti della Virtus

Calcio Scommesse: ieri sera l'arresto di Armando Aruci centravanti della Virtus .
L'inchiesta si sta allargando a macchia d'olio, il calcio sammarinese trema

Reazione a catena. Dopo la scarcerazione di La Monaca, ora ai domiciliari, l'inchiesta si allarga e porta ad altri arresti.

Erano le 20.30, 15 minuti prima della finale del campionato sammarinese tra La Fiorita e Tre Penne. Esattamente davanti alla biglietteria dello San Marino Stadium, il centroavanti della Virtus Armando Aruci arriva in compagnia di un gruppetto, formato da dirigenti, tecnici e altri giocatori di squadre sammarinesi.

Aruci, viene controllato a distanza ravvicinata da agenti in borghese che constatano la presenza dell'indagato, parte la segnalazione e arriva immediata l'auto della polizia giudiziaria.

Scendono gli agenti e si dirigono verso Aruci, lo invitano a salire sulla vettura: testimoni, sostengono, che non abbia opposto alcuna resistenza. L'albanese viene accompagnato in centrale per il primissimo interrogatorio che durerà poco più di due ore, prima dell'ultimo step. Armando Aruci, viene accompagnato in carcere poco prima di mezzanotte.

Gli agenti della polizia giudiziaria, in serata hanno contattato un altro giocatore della Virtus, Luca Bonifazi al quale è stato chiesto di poter aprire l'Agenzia Immobiliare di cui è titolare, e dove lavora in maniera indipendente Aruci.

La Polizia Civile ha sequestrato documenti e il Personal Computer dell'albanese detenuto al carcere dei Capuccini. Sviluppi: il Giudice Simon Luca Morsiani dopo gli interrogatori di Massimiliano La Monaca, ha sicuramente in mano altri elementi, e l'inchiesta sta per allargarsi a macchia d'olio.

Il calcio sammarinese trema, mai accaduto nulla di simile in passato, potrebbero aprirsi nuovi scenari, a breve, con gli ulteriori approfondimenti e i dialoghi che intercorreranno tra Aruci e Morsiani

Lorenzo Giardi