|

Sport >  Calcio Sammarinese >  2017 >  Notizia

San Marino-Norvegia, Manzaroli: “Risultato pesante, figlio di molti episodi”

San Marino-Norvegia, Manzaroli: “Risultato pesante, figlio di molti episodi”

Pragmatico nella valutazione a caldo dell’incontro, il Commissario Tecnico della Nazionale di San Marino Pierangelo Manzaroli: “Il risultato si commenta da solo, ma non credo che in campo sia mancata organizzazione o impegno da parte nostra. Parte dei gol sono arrivati da punizione, mezze autoreti e rigore – tutti episodi che concorrono, un po’ casualmente, ad aumentare il gap. A livello psicologico sono passivi complessi da affrontare, ma non dobbiamo dimenticare che la Nazionale sta attraversando un periodo di rinnovamento che richiede tempo per essere assimilato, poi commentare il risultato è sempre facile. Certo si può far sempre meglio, ma gli eventi ci hanno penalizzato più del dovuto”.

Un avversario – la Norvegia – che molti si attendevano più abbordabile o quantomeno più vicino al valore della Nazionale di San Marino; non Manzaroli, che sapeva di trovarsi davanti una selezione – quella scandinava – estremamente motivata: “Sapevamo di andare incontro a questo tipo di partita, di trovarci di fronte un avversario fortemente motivato e che non sarebbe venuto qui rilassato solo perché non avrebbe potuto giocarsi la qualificazione ai Mondiali. Il cambio di allenatore ha dato loro nuova linfa e possono contare su giocatori piuttosto talentuosi, probabilmente il ranking non rispetta il loro reale valore, ma noi ci aspettavamo di giocare una partita completamente diversa e che per un insieme di circostanze non ci è stato possibile mettere in campo”.

Sull’episodio legato ad Elia Benedettini, si esprime così: “Ha lasciato il ritiro della Nazionale, una decisione personale che personalmente mi ha deluso, ma non obblighiamo nessuno a vestire questa maglia”.


FSGC | Ufficio Stampa