|

Sport >  Calcio Samm. >  2018 >  Notizia

CalcioScommesse: Chiuso il processo sportivo, domani le squalifiche

Chiuso il secondo processo sportivo calcioscommesse
Dopo la lunga giornata di ieri, oggi molto più breve il dibattimento per 6 tesserati e la società Virtus

Esaminate le posizioni dei 27 deferiti e delle 6 società coinvolte, si può definire chiuso il secondo processo sportivo calcioscommesse, il primo aveva già portato le squalifiche di 4 tesserati. Ammende e squalifiche di rilievo sono previste per tre calciatori definiti promotori ed organizzatori del tentativo di combine dell'ormai famoso incontro di Coppa Titano San Giovanni – Virtus. Si tratta di Alessandro Cuttone, Domenico Giordani e di Armando Aruci, per quest'ultimo la Procura Federale ha tenuto conto anche dell'articolo 32 del regolamento di disciplina sportiva, quello che prevede la riduzione della pena in caso di collaborazione. Le squalifiche oscilleranno dai 3 ai 5 anni e saranno esecutive dal momento in cui uscirà l'elenco ufficiale previsto per la giornata di domani. Sabato ripartirà il campionato e i tesserati che compariranno nell'elenco non potranno essere convocati dalle rispettive società. Il giudizio che verrà emesso domani non è definitivo. I legali difensori dei calciatori, dopo che verranno emesse le motivazioni da parte della Commissione Disciplinare, avranno 5 giorni per fare ricorso e rivolgersi al secondo grado di giudizio. Domani infatti saranno rese note ammende e squalifiche ma non compariranno le motivazioni, che saranno rese note successivamente.