|

Sport >  Calcio Sammarinese >  2018 >  Notizia

Europa League, Rudar Velenje-Tre Fiori: 7-0

Rudar Velenje-Tre Fiori
Nella ripresa non c'è storia e gli sloveni dilagano.

È finita a Velenje, Rudar-Tre Fiori 7-0: i due gol a inizio ripresa hanno tagliato le gambe ai gialloblu, coi neroverdi che viceversa hanno dilagato in scioltezza.

84°: 7-0 Solomun

77°: doppio Radic, 6-0

75° autogol Della Valle, appena entrato, 5-0

59°; doppietta Tucic, 4-0

50°: 3-0 di Parfitt Williams

48°: raddoppia Radic, 2-0

Si riparte per la ripresa, 1-0 Rudar sul Tre Fiori.


Primo tempo a tinte neroverdi: il Rudar spinge forte, soprattutto a sinistra, e crea tantissimo. Pizzolato devia sul palo la conclusione da fuori di Muic, poi al 33° capitola: Trifkovic si libera in area con un numero e crossa, Pizzolato s'oppone al primo colpo di testa di Tucic ma non può nulla sul tap in dello stesso attaccante. Doppia occasione per Vassallo, bravo a sfruttare due disattenzioni della difesa: tiro sul primo palo respinto da Pridigar e, nell'ultima azione del tempo, destro dal limite appena a lato, col portiere che però era sul pezzo.


Il Rudar sblocca la partita al 33' del primo tempo con Milan Tučić


In una rosa composta in prevalenza da giocatori slavi, ci sono due nomi "esotici", entrambi in attacco. Parfitt-Williams viene da Bermuda ed è un prodotto del settore giovanile del West Ham. Col quale aveva esordito proprio in Europa League, prendendo il posto dell'ex Lazio Zarate contro gli andorrani del Lusitanos. Al Rudar ci è arrivato nel mercato invernale. Proprio come il liberiano Kamara, che prima di approdare in Slovenia ha giocato, oltre che nel suo Paese natale, anche in Laos e in Kosovo. Non c'è invece il n°10 Crncic, che vanta un passato nella primavera dell'Atalanta.

Il Rudar Velenje viene dal quarto posto nell'ultimo campionato sloveno, chiuso a 30 punti dall'Olimpia Lubiana. Ed è stato proprio il double scudetto-coppa della squadra della capitale a liberare il posto in Europa League per il Rudar, che altrimenti ne sarebbe stato escluso. Se il Tre Fiori ha cambiato molto, i padroni di casa sono pressoché gli stessi della scorsa stagione: l'unica novità in campo è il mediano Muic, preso dai croati dell'NK Rudes.

Per la seconda volta consecutiva, Cecchetti è costretto a rivoluzionare il centrocampo: rispetto al ritorno col Bala Town fuori Succi, infortunato, Tamagnini, a casa per impegni di lavoro, e Acquarelli, in tribuna. Dentro i due nuovi acquisti Costantini e Merendino - presi dopo il passaggio del turno da Tropical Coriano e Tre Penne - e il il classe '99 De Angelis, sin qui mai nemmeno in panchina. Per il resto formazione tipo: regolarmente in campo Filippi e Pasolini, in dubbio a causa di alcuni problemi fisici.

LE FORMAZIONI UFFICIALI:

Rudar Velenje (4-3-3): Pridigar; Pusaver, Tomasevic, Vasiljevic, Pisek; Bolha, Muic, Trifkovic; Parfitt-Williams, Radic, Tucic
All. Pusnik A disp: Malnar, Kasnik, Vodeb, Kamara, Coralic, Simunac, Solomun

TRE FIORI (4-1-4-1): Pizzolato; Bologna, Ghetti, Filippi, Andreini; Costantini; De Angelis, Teodorani, Pasolini, Merendino; Vassallo
All. Cecchetti A disp: Simoncini, F. Matteoni, S. Matteoni, Marinaro, Caforio, Della Valle, Marconi