|

Sport >  Calcio >  2014 >  Notizia

Cesena: la salvezza passa per il duro lavoro e le grandi imprese

Cesena: la salvezza passa per il duro lavoro e le grandi imprese
Ultima conferenza stampa del 2014 per il Cesena di Mimmo Di Carlo. Il tecnico bianconero traccia le linee guida per restare in serie A

Il pari con il Sassuolo è stato un vero e proprio punto di partenza per il Cesena di Di Carlo. Un'iniezione di fiducia che ha aumentato l'autostima del gruppo. Quello su cui punta l'ex tecnico del Chievo, che nell'ultima conferenza stampa del 2014 ha chiarito come la salvezza possa passare solo attraverso il lavoro.
La conferma della serie A è una gara a tappe, ogni partita rappresenta una frazione fondamentale nella quale dare il massimo per raggiungere l'obiettivo. Una meta che Di Carlo vuole raggiungere lavorando su due fattori come la solidità e il coraggio.
La prima del 2015 sarà contro il Napoli di Benitez, servirà l'impresa, una delle tante che i bianconeri devono cercare nel prossimo anno.
In chiave mercato la società bianconera è al lavoro per cercare una punta. Il nome forte è quello del ghanese Boakye dell'Atalanta. Gli attaccanti potrebbe essere due nel caso di partenza di Almeida che potrebbe interessare all'esterno. A centrocampo si lavora per il ritorno di Biondini in maglia bianconera dal Sassuolo. In uscita Cazzola e Coppola. Per il reparto difensivo i bianconeri sono alla ricerca di un difensore d'esperienza.
Nel video l'intervista a Domenico Di Carlo (allenatore Cesena)

Elia Gorini