|

Sport >  Calcio >  2017 >  Notizia

A Zagabria e Belfast i primi play off verso Russia 2018

A Zagabria e Belfast i primi play off verso Russia 2018

Ne resterà soltanto una tra Croazia e Grecia che si preannuncia come il più caldo tra i play off. A Zagabria, arbitro Rocchi, prevedibile l'assalto della squadra di Zlatko Dalic . Un match scorbutico che Modric e compagni avrebbero evitato volentieri un po' per la tradizione (2 vittorie greche nei due precedenti) e un po' perchè il tedesco che guida che gli ellenici è Michael Skibbe allievo di Otto Rehnhagel che 13 anni fa condusse proprio la Grecia a sorpresa a vincere l'Europeo in Portogallo. Facile pensare al tema di un match che vedrà da una parte il talento scapigliato e poco squadra dei padroni di casa, dall'altra un gruppo compatto con pochissime individualità di spicco ad esempio il bomber Mitroglou e il portiere Karnezis. La Croazia è un'esagerazione di suonatori. Il reparto violini prevede Kramaric, Brovozic, Mandzukic e Perisic tanto per gradire. Secondo play off a Belfast dove se la vedono Irlanda del Nord e Svizzera. Gli elvetici sempre presenti alle fasi finali delle ultime 7 competizioni: per Petkovic (che deve rinunciare all'infortunato Behrami) l'appello ai suoi. Testa e coraggio per un match non solo conservativo da investire sul ritorno. Al Windsor Park toccherà ai padroni di casa dell'Irlanda del Nord far la prima mossa. Chi ha memoria per tornare indietro di 55 anni ricorda come proprio la Svizzera negò il mondiale alla squadra nella quale allora furoreggiava l'imprendibile George Best e sicuramente non è interesse del Green and White Army rinviare tutto a domenica nel match di ritorno a Basilea