|

Sport >  Calcio >  2018 >  Notizia

Davide Astori: “Morte senza evidenze macroscopiche”

Muro per ricordare Astori
L'esito dell'autopsia effettuata stamane sul corpo del capitano della Fiorentina, deceduto nella notte tra sabato e domenica

Davide Astori è deceduto a causa di una "morte cardiaca senza evidenze macroscopiche, verosimilmente su base bradiaritmica", dunque probabilmente per cause naturali, come se il cuore avesse rallentato. E' il primo responso dell'autopsia eseguita dal direttore Centro di patologia vascolare dell'Università di Padova, Gaetano Thiene, e dall' anatomopatologo, professore di medicina legale all'Università di Udine, Carlo Moreschi. La Procura ha firmato il nulla osta per la restituzione della salma ai familiari. Per capire la causa della morte verranno effettuati approfonditi esami istologici i cui risultati si conosceranno tra due mesi. Ieri sera era intervenuto alla trasmissione di San Marino RTV Cpiace il dottor Marco Benedettini medicina dello sport di San Marino che aveva già anticipato quello che poteva essere l'esito dell'esame. Domani al centro Federale di Coverciano verrà allestita la Camera Ardente, giovedi ore 10 nella basilica fiorentina di Santa Croce, i funerali. Intanto la Fiorentina in qualche modo prova a ripartire. Commovente il pellegrinaggio di squadra, tecnico e dirigenti lungo il muro del Franchi dove i tifosi fin da domenica hanno lasciato dediche, messaggi, maglie e sciarpe di qualsiasi colore.
I giocatori, hanno silenziosamente guardato il muro e poi affisso un poster con tutte le loro dediche social al capitano viola. Poi una maglia rossa, la numero 13 di Astori, firmata da tutti i componenti della società. Per onorarne la memoria e rendere indelebile il ricordo di Davide Astori, Cagliari e Fiorentina hanno deciso di ritirare congiuntamente la maglia con il numero 13. La notizia è stata pubblicata sul sito di entrambi i club. Sopra la scritta una foto che ritrae il capitano, all'interno della stadio Artemio Franchi, mentre mostra la maglia con il numero 13 ed accanto la frase 'Questa maglia sarà per sempre tua'.

L.G