|

Sport >  Calcio >  2018 >  Notizia

I 120 anni della Figc: un patrimonio da 1 milione e 300mila tesserati

I 120 anni della Figc: un patrimonio da 1 milione e 300mila tesserati
Costacurta loda la rinascita del calcio italiano anche in Champions; il presidente degli arbitri Nicchi: "Molto soddisfatto del Var"

A Roma iniziano le celebrazioni per i 120 anni della Federazione italiana gioco calcio. Alessandro Costacurta mostra la nuova maglia azzurra. Ed è tempo di bilanci, anche sul Var.

“Siamo il calcio” sì, amo il calcio; è il gioco di parole scelto dalla Figc per celebrare 120 anni dalla sua nascita, dal 26 marzo 1898 a Torino. Un patrimonio immenso, con 1 milione e 300mila tesserati, 70mila squadre e circa 600mila gare ufficiali l'anno, ha ricordato Alessandro Costacurta, oggi vice commissario Figc, iscritto da 41 anni, ha ricordato, mostrando poi la maglia azzurra celebrativa. Il calcio italiano va meglio, aggiunge, pensando alla Champions.
Un applauso per ricordare Davide Astori ha aperto la presentazione degli eventi, dalla Hall of Fame del calcio italiano a Firenze il 9 aprile, al francobollo speciale, a un giorno da campioni a Coverciano il 7 luglio. Perfino un vino realizzato a San Patrignano.
Anche la Rai ha creato un palinsesto apposito per festeggiare il compleanno azzurro. 120 anni d'amore, per Roberto Fabbricini, che sono la storia del nostro Paese.
Approfittando della presenza di Marcello Nicchi, inevitabile fare il punto sul Var.

Francesca Biliotti

Nel video le interviste a Alessandro Costacurta vice commissario Figc e a Marcello Nicchi presidente associazione italiana arbitri, e l'intervento di Roberto Fabbricini commissario straordinario Figc