|

Sport >  Calcio >  2018 >  Notizia

Serie C: deferito il Santarcangelo, la società si difende

Il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare il Santarcangelo Calcio (Girone B di Serie C) per alcune irregolarità amministrative.
Il Procuratore ha deferito il presidente del Consiglio di Amministrazione e legale rappresentante pro-tempore della società Ivan Mestrovic, l’Amministratore delegato e legale rappresentante pro-tempore Vlado Borozan e il Presidente del Collegio sindacale della società Massimo Matteini. La società è stata deferita a titolo di responsabilità propria, diretta e oggettiva.


Il Santarcangelo Calcio replica con il seguente comunicato:
In merito al deferimento notificato in data odierna, il Santarcangelo Calcio precisa che, come successo ad altre società deferite nei giorni scorsi, il mancato pagamento di una piccola quota (circa il 10%) del somma complessiva degli stipendi gennaio/febbraio 2018, relativo alle ritenute Irpef, è stato determinato dall’interpretazione del Consulente del Lavoro a cui si affida la Società che per la scadenza si è basato su normative e scadenze previste dalla legge italiana e non a quelle – differenti e modificate per la prima volta in questa stagione – dalla FIGC. Il Santarcangelo Calcio appena ha preso contezza del mancato pagamento (27 marzo) ha provveduto il giorno stesso a saldare la quota mancante.