|

Sport >  Calcio >  2018 >  Notizia

Ligue 1: il primo giorno di Gigi Buffon da "parigino"

Gigi Buffon

Non deve essere certo abituato Buffon alle conferenze stampa di presentazione con una nuova squadra. Il portierone italiano, dopo 17 anni in maglia bianconera, inzia una terza avventura in carriera, in Francia, con il Paris Saint Germain.

Una nuova scommessa per Gigi, un'ultima richiesta al fato per provare ad alzare quella coppa, quella Champions che è diventata la sua ossessione.
Nonostante i 40 anni suonati, l'ex numero 1 della Juventus non si sente un pensionato e racconta, ai giornalisti, perchè ha scelto di affrontare la sfida parigina e non appendere i guanti al chiodo.
La sala stampa del Parco dei Principi diventa per qualche ora il centro del mondo con Buffon che svaria e tocca diversi temi, consigliando Neymar su come diventare il numero uno fino a commentare la squalifica di 3 giornate che dovrà scontare in Champions League dopo la famosa notte dei fruttini e dell'insensibilità al Santiago Bernabeu di Madrid.

E proprio Madrid, che sarà la sede della prossima finale della Coppa dalle Grandi Orecchie, potrebbe tornare nel destino di Gigi e perchè no, proprio contro la sua Juventus anche se a Buffon dispiacerebbe, sia da vincitore che da sconfitto.
Per arrivare però a giocarsi quella “maledetta” finale del Wanda Metropolitano ci sarà bisogno dell'aiuto di tutta la squadra ed anche di quel giovanotto tra i pali che farà di tutto per continuare ad inseguire il suo sogno, il suo chiodo fisso.

Alessandro Ciacci