|

Sport >  Calcio >  2019 >  Notizia

Champions, Bayern-Liverpool e Barcellona-Lione ripartono dagli zero gol dell'andata

Allenamenti
Gli ottavi si chiudono con due incroci ancora da sbloccare.

Il giro di ottavi di Champions si chiude con le due sfide più equilibrate del tabellone, come dimostra il doppio 0-0 dell'andata. Bayern Monaco e Barcellona hanno dalla loro il pari in trasferta, ma un altro pari con gol promuoverebbe Liverpool e Lione.

La più indecifrabile è la partita dell'Allianz Arena. Kovac – che dopo la falsa partenza si è già ripreso la vetta della Bundesliga – è senza gli infortunati Tolisso e Robben e gli squalificati Muller e Kimmich. Saranno dunque Gnabry, James Rodriguez a Ribery ad assistere Lewandowski nel 4-2-3-1. Solito 4-3-3 e soliti Salah-Firmino-Mané per Klopp, che al Bayern ha già scippato due scudetti ma ha lasciato una finale di Champions.

Al Camp Nou invece i pronostici sono per il Barcellona: Valverde dichiara digerito il disastro di Roma del 2018, ha fuori solo Rafinha ma, nel suo consueto 4-3-3, ha l'attacco in cerca di riscatto. Con Messi ci sono Suarez – un solo gol nelle ultime due edizioni di coppa – e Coutinho, fischiato dai tifosi e con la saudade di Premier. Acciaccato Ousmane Dembelé, che va in panca. C'è invece Moussa Dembelé, supportato da Traoré, Fekir e Depay nel 4-2-3-1 d'arrembaggio di Genesio, che mira a imitare l'Ajax. Sogno giustificato dal ruolino, perché il suo Lione è sì una figurante della Ligue 1, ma nel girone di Champions ha strappato 4 punti al City.

RM