|

Sport >  Comitato Paralimpico >  2017 >  Notizia

"Paralimpyc School Day": gli studenti delle scuole medie hanno incontrato Juan Francisco Barrena Gennari

SABATO 11 MARZO A FONTE DELL’OVO SARA’ LA VOLTA DEL “BASKIN”

Prosegue con successo il progetto denominato ‘Paralympic School Day’, proposta educativa che il Comitato Paralimpico Sammarinese dedica agli alunni delle scuole elementari e medie nell’intento di promuovere nel Paese una diversa cultura e consapevolezza riguardo alla disabilità e a favore dello sport per tutti.
In questo modo gli alunni vengono coinvolti in un’esperienza formativa importante sintetizzata nello slogan "Cambierà il mondo intorno a noi". In particolare, giovedì 2 marzo si è svolto un incontro con gli studenti delle scuole medie, a Fonte dell’Ovo: protagonista come testimonial Juan Francisco Barrena Gennari, che pratica il tennis in carrozzina (wheelchair).
“Per lui si è trattato della prima esperienza di questo tipo ma ne è uscito davvero entusiasta – commenta Daniela Del Din, presidente del Comitato Paralimpico Sammarinese – Abbiamo trascorso l'intera mattinata con le scuole medie e siamo stati molto contenti: in 4 ore intense i ragazzi sono stati sempre attenti e interessati, si sono divertiti provando ad utilizzare l'attrezzatura che usa Francisco per giocare a tennis e non è stato così facile come magari potevano invece pensare. Il prossimo incontro con le scuole medie sarà sabato 11 marzo, sempre a Fonte dell'Ovo, con il Baskin”.

Questa iniziativa mira infatti a far conoscere a bambini e ragazzi i valori a cui si ispira lo sport paralimpico. La consapevolezza della disabilità è infatti qualcosa che può essere inclusa nei piani di lezione durante tutto l’anno. Per tale ragione l’International Paralympic Committee incoraggia gli insegnanti all’utilizzo del programma Paralympic School Day, proprio per stimolare gli atteggiamenti positivi degli studenti, già in tenera età, verso le persone con disabilità e favorirne la piena integrazione sia in aula che nella vita. E la testimonianza degli atleti, con la loro forza di carattere e il loro sorriso, è di sicura presa sui più giovani.

Tutto ciò mentre i volontari del Comitato Paralimpico sono impegnati in questi giorni in prima persona nell’organizzazione del Forum del Dialogo, uno dei momenti clou delle iniziative del 2017, in programma venerdì 3 e sabato 4 marzo al Teatro Titano, a San Marino Città. Il tema centrale per la seconda edizione è “Dialogo con le Diversità sociali, religiose, culturali”: tra i personaggi che porteranno le loro testimonianze ci sarà anche Simona Atzori, ballerina e pittrice, nata senza le braccia ma capace di una vita senza limiti.

Per contattare il Comitato Paralimpico Sammarinese: tel. 337 1009051; mail: cpsanmarino@gmail.com .