RTV | |
Sport >  Lega Pro >  2012 >  Notizia

San Marino – Renate: 4 – 1. Doppietta per Lapadula e D’Antoni

San Marino – Renate 4 – 1 Doppietta per Lapadula e D’Antoni
San Marino – Renate 4 – 1 Doppietta per Lapadula e D’Antoni

Nel 4 -2-3-1 di Petrone non ci sono Fogacci squalificato e il capitano Davide Poletti che così come il nuovo acquisto Michele Tarallo parte dalla panchina. E' un Renate che nell'ultimo periodo si e' messo particolarmente in luce in trasferta andando a vincere a Busto Arsizio con la Pro Patria e a Treviso. La legge dell'Olimpico, dove il San Marino non perde dal 27 marzo 2011, si materializza dopo soli sei minuti : cross preciso di Alessandro D'Antoni, Gian Luca Lapadula prende il tempo e di testa mette alla spalle di Pisseri. L'ex Ravenna e’ impressionante per continuità sotto rete. Prima seria risposta della squadra di Oscar Magoni al quarto d'ora; destro di Mazzini, Vivan si inarca per mettere in angolo. Esattamente 15 minuti dopo ancora Renate, angolo di Cavalli blocco di Cortinovis su Pelagatti non ravvisato dal direttore di gara, il colpo di testa del numero 4 del Renate finisce alto sopra la traversa. Poco dopo Mantovani in slalom gigante, si beve un paio di difensori del San Marino, sul suo destro Vivan e' ancora efficace. Sul ribaltamento di fronte Villanova cerca e trova l'anticipo di Alesandro D'Antoni che di testa piega ancora Pisseri . Due tiri in porta e due goal, percentuale del 100 % per la squadra di Petrone. Ripresa e sono sempre i gemelli del goal a fare la differenza: D'Antoni di tacco per Lapadula che viaggia sul filo del fuorigioco entra in area, palla dal destro al sinistro diagonale vincente e le sue quotazioni finiscono alle stelle. 17 goal per Lapadula, Alessandro Cesca miglior bomber di sempre nei professionisti per il San Marino è vicinissimo a lasciare lo scettro al 22enne torinese. Quei due si divertono e per la difesa brianzola sono sempre dolori : le parti si invertono Lapadula per D'Antoni e doppia cifra in campionato anche per lui che per la prima volta esulta in campionato. Partita definitivamente chiusa. La cosa più interessante e' l'ingresso in campo di Michele Tarallo al minuto 20 al posto dell'ottimo Alessandro D'Antoni. C' e' anche il goal della bandiera del Renate con Della Costa. Nel finale altra parata di Vivan su Ghezzi, poi Davide Poletti e Lapadula in successione, risparmiano la manita al Renate . San Marino esagerato settimo risultato utile consecutivo,terzo posto solitario e dei 46 goal realizzati, miglior attacco del campionato, 27 sono dei gemelli del goal Lapaula - D'Antoni. Al termine dell’incontro Mario Petrone non si presenta in sala stampa: motivo un impegno improvviso.

Lorenzo Giardi

domenica 19 febbraio 2012
© RIPRODUZIONE RISERVATA