|

Sport >  Motori >  2018 >  Notizia

Rally Terra: sammarinesi protagonisti al Nido Dell'Aquila

Fanari-Stefanelli

C'è tanto di San Marino nell'edizione 2018 del rally del Nido dell'Aquila, penultima prova del campionato italiano terra. Una gara bella, avvincente, giocata sul filo dei decimi di secondo. Alla fine ad avere la meglio è stato Mauro Trentin, al volante di una Skoda Fabia R5. Il pilota di Montebelluna è riuscito a centrare il suo primo successo stagionale e riaprire la lotta per la conquista del titolo tricolore nel Trofeo Terra. Un successo arrivato solo nell'ultima prova speciale e con un vantaggio di un solo decimo di secondo, nei confronti di Francesco Fanari. Il beniamino di casa, navigato dal sammarinese Silvio Stefanelli, ha vinto tre delle nove speciali in programma ed era riuscito a passare al comando della gara, dopo il sesto tratto cronometrato. Una lotta entusiasmante, con Fanari e Stefanelli che nonostante il miglior tempo nell'ultima prova, non sono riusciti a completare il sorpasso, soltanto per una frazione di secondo.

Completa il podio della gara di Nocera Umbra, il sammarinese Daniele Ceccoli. Il vincitore del Rally di San Marino, è stato il più veloce sui due passaggi della “Monte Alago” ma non è riuscito a recuperare lo svantaggio accumulato, nei tre passaggio sulla speciale di “Lanciano”. Il rally del Nido dell'Aquila, si conferma una gara difficile per il leader del campionato Nicolò Marchioro che ha chiuso in quarta posizione. Un risultato che permette al pilota padovano di rimanere in testa alla classifica del Trofeo terra. Una lotta, quella per il tricolore che si deciderà nell'ultima gara della stagione, il Tuscan rally in programma il 25 novembre. A contendersi il titolo saranno Nicolò Marchioro, ora a 61 punti ma con una gara da scartare. Mauro Trentin, che con questa vittoria si porta a 58 punti e il sammarinese Daniele Ceccoli, a quota 55 ma con uno scarto già considerato sulla sua tabella di marcia.