|

Sport >  #sanmarino2017 >  2017 >  Notizia

La Federazione Sammarinese Atletica Leggera traccia il bilancio di San Marino 2017

4 medaglie, 2 record sammarinesi assoluti e molti primati personali
Il Presidente Daniele De Luigi “Sono molto contento, siamo sulla strada giusta”

Splendidi ricordi e speranze future. I Giochi dei Piccoli Stati d’Europa di San Marino 2017 vanno in archivio ma per l’atletica sammarinese non sono stati un traguardo bensì un nuovo punto di partenza. Il bilancio è decisamente positivo. A livello agonistico, lo ricordiamo, sono arrivate 4 medaglie: Eugenio Rossi ha conquistato la medaglia d’argento nel salto in alto maschile, Melissa Michelotti quella di bronzo nel salto in alto femminile, Andrea Ercolani Volta il bronzo nei 400 ostacoli e Joe Guerra il bronzo nei 3000 Siepi. Sono stati stabiliti 2 nuovi record sammarinesi assoluti: da Andrea Ercolani Volta nei 400 ostacoli maschili in 53”07 e Beatrice Berti nei 400 ostacoli femminili in 1’05”88 (record con cronometraggio elettrico in quanto il record manuale risale al 1975 ed è di Giuseppina Grassi). Molti atleti, anche se non hanno centrato il record, hanno migliorato i propri primati personali tra cui Matteo Mosconi con 2.12 nel salto in alto, Davide Balducci e Francesco Sansovini nei 200 metri, Alessandro Gasperoni nei 400 metri, Manuel Battistini nei 100 metri, la staffetta nella 4x100, mentre Melissa Michelotti ha eguagliato il suo primato personale nel salto in alto. Sono saliti alla ribalta tanti giovani ma è stata anche l’ultima avventura di Barbara Rustignoli, classe 1984. A lei va ringraziamento di tutta la FSAL per avere tenuto alti i colori bianco-azzurri nel corso della sua brillante carriera sportiva.
“Il bilancio è più che positivo – afferma il Presidente Daniele De Luigi - Al di là delle medaglie e dei record, che sono molto importanti, abbiamo dimostrato di essere una squadra vera. Tanti hanno migliorato i loro primati ed abbiamo ragazzi molto giovani e promettenti con ottime prospettive di crescita. Sono stati tutti bravissimi. Considero questi Giochi un punto di partenza, anche per Eugenio Rossi che ritornava dopo un periodo difficile ed ha subito conquistato la medaglia d’argento. Sono molto contento per Eugenio e per tutti noi: siamo sulla strada giusta”.
Comunicato stampa