|

Home >  Attualità >  2009 >  Notizia

Cellule staminali: due rogatorie. Una per il Presidente del CdA IMB

Cellule staminali: due rogatorie. Una per il Presidente del CdA IMB
Ci sono sviluppi sull’inchiesta del Pm Guariniello di Torino sulle cellule staminali. A San Marino è arrivata una seconda rogatoria.

La Procura di Torino che sta indagando sul caso delle cellule staminali ha inviato a San Marino due rogatorie e non tre come sembrava in un primo momento. La prima, già evasa, chiedeva di notificare un atto al Presidente del Consiglio di Amministrazione della IMB, l’altra sarebbe arrivate nelle ultime ore e mirerebbe ad accertare il ruolo e i collegamenti con strutture sammarinesi degli indagati. Tra i quali c’è anche il dottor Fungi che, alla IMB di Rovereta, avrebbe iniettato cellule staminali ad almeno un paziente affetto da Morbo di Parkinson: Claudio Font, deceduto lo scorso 17 dicembre. La procura di Torino ha chiesto di effettuare perizie su 38 pazienti che sarebbero stati trattati con cellule staminali su indicazione del dottor Davide Vannoni. La IMB prima ancora che venissero attivate le inchieste giudiziarie ha sostituito il direttore sanitario nei confronti del quale ha sporto denuncia penale.