|

Home >  Attualità >  2016 >  Notizia

La tv di Stato romena non paga i debiti? Niente Eurovision

Eurovision Song Contest

La Romania è stata esclusa dal contest musicale Eurovision del maggio prossimo a Stoccolma. Dietro alla decisione della Europea Broadcasting Union, organizzatrice della competizione canora, c'è il mancato pagamento dei debiti che la tv di Stato del Paese, la TVR, ha accumulato e non pagato. E ora sono a rischio anche i diritti per trasmettere gli Europei di calcio del 2016 e le Olimpiadi di Rio di quest'estate.

Si tratta di 14,5 milioni di debiti accumulati negli anni. Ma l'esibizione dell'artista che rappresenta la Romania, Ovidiu Anton, non è stata ancora cancellata. Il cantante si esibirà con un brano in inglese intitolato "Moment of Silence". "E' spiacevole essere stati costretti a questa azione - ha affermato il direttore della European Broadcasting Union, Ingrid Deltenre - Il costante indebitamento di TVR danneggia la stabilità finanziaria della stessa Ebu".

Lunedì il premier romeno, Dacian Ciolos, aveva riferito che il governo avrebbe trovato una soluzione, ma non sono arrivati annunci prima della scadenza del pagamento fissata per mercoledì scorso e prorogata fino a giovedì. Tra i servizi per i membri Ebu, anche l'Eurovision News e Sports News Exchanges.