|

Home >  Attualità >  2017 >  Notizia

Giornata mondiale della vista: allarme miopia per i giovani, colpa dello smartphone

Alessandro Mularoni

Ogni secondo giovedì di ottobre, si celebra la Giornata Mondiale della vista a cui aderisce anche San Marino. Secondo le ultime stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità relative ai deficit della vista, sono circa 227 milioni le persone che nel mondo presentano una ipovisione grave e sono 25 milioni i ciechi per malattie non curabili. Soltanto in Italia più di 360mila persone sono non vedenti e oltre un milione di italiani hanno una capacità visiva molto ridotta rispetto alla norma. In questa giornata, in molte città, sarà possibile sottoporsi a check-up oculistici gratuiti.

E gli oculisti, citando uno studio pubblicato sulla rivista medica The Lancet, lanciano un allarme: sempre più giovani soffrono di miopia a causa delle troppe ore passate con gli occhi fissi sullo smartphone. Nei prossimi dieci anni infatti il 40% degli under 25 avrà seri di problemi di vista, mentre già oggi la percentuale di ragazzi con disturbi visivi supera il 20%.

Per l'Organizzazione mondiale della sanità otto casi su dieci di cecità e ipovisione sono evitabili con adeguata cura e prevenzione. Da qui l'invito di Iapb, l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, a non sottovalutare i problemi alla vista e ad agire in maniera tempestiva.