|

Home >  Attualità >  2017 >  Notizia

Tsad Kadima è l'associazione in Israele che aiuta bimbi e ragazzi con lesioni cerebrali

Tsad Kadima è l'associazione in Israele che aiuta bimbi e ragazzi con lesioni cerebrali
Giunta a Roma per partecipare a "Gusto Kosher" ha parlato della sua attività e dei suoi successi

L'associazione israeliana Tsad Kadima si è presentata a Roma, al Palazzo della Cultura ebraica, per parlare della sua storia e dei suoi successi: in 30 anni di attività ha aiutato tantissimi bambini e ragazzi con lesioni cerebrali.

All'interno di Gusto Kosher, evento enogastronomico che dal 2006, ogni seconda domenica di novembre, richiama la comunità ebraica nel proprio Palazzo della Cultura, coesistono diverse realtà, sociali e culturali. E' anche l'occasione per porre l'attenzione sul lavoro meritorio di alcune associazioni. E' il caso di Tsad Kadima, letteralmente “un passo avanti”, attiva da 30 anni in Israele e da 10 anche a Be'er Sheva, alle porte del deserto, poiché proprio il deserto era il leit motiv dell'incontro di Gusto Kosher di quest'anno.
L'associazione aiuta bambini e ragazzi che soffrono di lesione cerebrale, a prescindere dalla religione, dal credo o dall'appartenenza etnica. Alessandro Viterbo, figlio dell'ex rabbino di Padova, vi è entrato per curare suo figlio.
Anche la comunità ebraica di Roma si è prodigata.
I finanziamenti sono indispensabili per tutte le attività che vanno oltre il percorso scolastico.

Francesca Biliotti

Nel video le interviste a Alessandro Viterbo, associazione Tsad Kadima; Ruth Dureghello, presidente comunità ebraica di Roma