|

Home >  Attualità >  2017 >  Notizia

Concluso il trasferimento,  degli ospiti al “Casale La Fiorina”. Primo delicato step

Casale La Fiorina
Concluso il lungo processo dell’unificazione amministrativa  delle Case di Riposo 

L'unificazione ha comportato la presa in carico da parte dell' ISS della RSA “Casale La Fiorina”, determinando per l'Istituto un aumento degli assistiti di 44 persone, portando il totale degli ospiti a 116, di cui 2 posti per “soggiorni temporanei di sollievo” e altri 8 disponibili a convenzione in altra struttura. Dietro all'impegno, preso nell'ambito di un progetto richiamato dal Consiglio Grande e Generale con l'approvazione della relativa istanza d'Arengo, il pensiero forte ribadito più volte nell'incontro con la stampa, a cui hanno preso parte anche i Segretari  Santi e Zanotti : esserci come comunità, per fare in modo che il passo in avanti  si traduca in qualcosa di migliorativo. La realtà di Domagnano si estende su 6 mila metri quadri, i locali sono più ampi e moderni rispetto a quelli utilizzati all'interno dell'ospedale, ed anche l'assistenza prevede parametri superiori. 
L'ISS ha avviato anche le procedure per l'assorbimento di tutto il personale sanitario e socio sanitario del “Casale La Fiorina”, passaggio che chiude l'ultima questione aperta del lungo processo e che è giustificata dall'aumento del numero di assistiti. Che hanno vissuto con un po' di comprensibile smarrimento il recente trasloco, come sottolinea nel servizio Cinzia Cesarini Dirigente Servizio Assistenza residenziale Anziani intervistata insieme ad Andrea Gualtieri, direttore generale ISS