|

Home >  Attualità >  2018 >  Notizia

Superstrada Rimini-San Marino: messa in sicurezza entrerà nella programmazione Anas

Incrocio della Grotta Rossa
In base ai piani, il rifacimento della 'superstrada' nel 2019 dovrebbe essere inserita nella programmazione Anas. A Roma un incontro a cui ha partecipato la Segreteria di Stato al Territorio.

Questione annosa, dibattuta, ancora da risolvere: la messa in sicurezza della Consolare Rimini-San Marino. Tra i principali interventi contenuti nel relativo progetto c'è una serie di rotonde che dovranno rimpiazzare i semafori, così da velocizzare il traffico e rendere meno pericoloso il tratto.

Dopo uno stallo nelle trattative dovuto al cambio di Governo in Italia, lo scorso 29 novembre si è svolto a Roma un incontro tecnico tra il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, il segretario di Stato al Territorio Augusto Michelotti, Regione Emilia-Romagna e Anas. Dalla riunione, come spiega Michelotti, è emerso che gli interventi dovrebbero rientrare nella programmazione Anas dei prossimi anni. La misura sarà inserita, in base alle previsioni, già dal 2019. Le richieste avanzate riguardano la parte italiana.

In parallelo, il tema del collegamento al futuro “Polo della moda” per il quale è stata chiesta una rotonda aggiuntiva per raggiungerlo senza attraversare la zona produttiva di Rovereta. Michelotti spera che questi ultimi lavori siano ultimati per l'apertura del centro.

mt

Nel servizio, l'intervista ad Augusto Michelotti, segretario di Stato al Territorio