|

Home >  Comunicati  >  2018 >  Notizia

Banca di San Marino: studio strategico, punto di partenza per percorso trasparente e condiviso

Con riferimento ad alcune reazioni suscitate dalla notizia dell’incarico conferito ad una società internazionale da Banca di San Marino SpA (BSM) e Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino SpA al fine di esplorare la convenienza strategica di un’eventuale operazione di integrazione tra i due Istituti, BSM intende fare alcune precisazioni:

1) la scelta di affidare ad una società di consulenza terza e di caratura internazionale uno studio di fattibilità dell’operazione – che si affiancherà naturalmente a valutazioni interne – rappresenta una novità di metodo assoluta e il punto di partenza di un percorso del tutto inedito per la Repubblica a cui sarà data la massima trasparenza.

2) I risultati di ciascuna fase del percorso saranno portati a conoscenza della Proprietà e dei diversi stakeholder della Banca (in primis clienti e dipendenti) che potranno così conoscere e analizzare obiettivi e strategia delle progettualità prospettate in un'ottica di massima condivisione e collaborazione.

3) Nessuna soluzione è già stata decisa, anzi: il lavoro di analisi strategica dovrà fornire ulteriori elementi di valutazione che saranno incrociati e validati con le analisi condotte internamente all’Istituto.

4) L’ipotesi allo studio non prevede alcuna fusione tra i due Istituti. Il mandato affidato a KPMG contempla infatti lo studio di fattibilità per un’integrazione sinergica, selettiva e strategica con l’obiettivo di dar vita a un polo creditizio sistemico di considerevole maggior efficienza competitiva e capace di offrire condizioni alla clientela particolarmente vantaggiose anche in ragione della scala del nuovo soggetto.

5) La disponibilità al dialogo con le rappresentanze sindacali rappresenta un punto qualificante dell’intero percorso e a dimostrazione di questo atteggiamento costruttivo la precedente comunicazione del 4 settembre u.s. è stata discussa con le medesime rappresentanze ben prima che venisse veicolata alla stampa.

6) E’ destituita di ogni fondamento qualsiasi voce relativa a processi di nazionalizzazione. L’operazione di integrazione – se mai saranno verificate le condizioni di convenienza per BSM – avrà infatti l’unico obiettivo di creare un nuovo soggetto con una capacità finanziaria tale da poter sostenere con maggiore intensità e a condizioni più vantaggiose per la Clientela lo sviluppo del territorio e del comparto economico del Paese.

In coerenza con il proposito di massima trasparenza assunto da BSM, si desidera informare che la dirigenza, i responsabili delle filiali e il personale tutto della Banca rimangono a piena e completa disposizione della Clientela per fornire ogni ragguaglio che si ritenga opportuno.

Comunicato stampa
Banca di San Marino