|

Home >  Cultura >  2019 >  Notizia

Cinecittadella del "NON CINEMA": Bologna Via Riva di Reno

Cinecittadella
A Bologna è un'istituzione nota in tutto il mondo LA CINETECA è la cittadella dell'audiovisivo e della cultura perché la “memoria del cinema è fatta anche di carta”, suoni e voci, foto e cataloghi

La CINETECA COMUNALE DI BOLOGNA a Via Riva di Reno esiste dal 2012 come fondazione ma nasce ne 1963 dalla Commissione Cinema del comune. Oggi è la CITTADELLA DELL'AUDIOVISIVO nota nel mondo come lo scrigno della memoria cinematografica: archivi, biblioteche, mostre e laboratori, uffici (l'opificio e l'officina della cultura).
Secondo il linguaggio tecnico si dice NON FILM tutto ciò che sta intorno al cinematografo senza essere pellicola (oltre la celluloide): Cineteca bolognese è proprio tutto quanto fa spettacolo cinematografico. Conservare per mostrare per poter ascoltare e ricordare, per sempre. Il patrimonio on line rende fruibile ogni parte a tutti in tutto il mondo. Ci sono qui oltre 1 milione di immagini in 350mila foto che parlano anche della città. La Cineteca dialoga con la gente in periodiche rassegne, festival e mostre, dove passano i film restaurati e i documenti salvati.
E' un alfabeto cinefotografico e documentario 'vivente' con tante sillabe visive da decifrare sin dai primi scatti del 1893. Il tutto in musica: si, proprio musicale e sonoro, dalle colonne audio dei film in dischi a 78 giri alle voci dei protagonisti dello spettacolo: Antonioni, Zavattini, Fo e Carmelo Bene, Bernardo Bertolucci.
fz