|

Home >  Politica >  2004 >  Notizia

Protezione dei minori e adozioni alla riunione della Commissione Affari Esteri

Riunita a Palazzo Pubblico la Commissione Consiliare Permanente Affari Esteri. Al centro dei lavori, la Convenzione sulla protezione dei minori e sulla cooperazione in materia di adozione internazionale, stipulata a l’Aja nel maggio del ’93. L’accordo, ora da sottoporre a ratifica del Consiglio Grande e Generale, prevede l’istituzione di organi che supportino le famiglie nei casi di adozione, importante aspetto a cui il Titano intende adeguarsi. La convenzione – ha affermato il Presidente Pier Marino Menicucci – favorisce una ancor più completa regolamentazione di una materia importante che in Repubblica sta diventando un fenomeno estremamente diffuso e richiede una normativa sempre più esauriente. Affrontato, poi, l’Accordo tra San Marino e gli Stati Uniti d’America in materia di occupazione per le persone a carico di funzionari che prestano servizio nei rispettivi Paesi; e, infine, la presa d’atto dell’intesa con la Repubblica di Lettonia per l’abolizione dei visti turistici. La Commissione ha proceduto anche alla nomina dei rappresentanti diplomatici e consolari, conferendo 30 incarichi. Nessuna delibera invece in merito ad alcune proposte di concessione della residenza.