|

Home >  Politica >  2012 >  Notizia

Movimenti: Civico 10 si presenta alla stampa

Movimenti: Civico 10 si presenta alla stampa
Si propone come autentica alternativa alla vecchia politica

Non sono l'antipolitica e guardano invece ad una politica più concreta, capace di incarnare le esigenze del Paese, di essere più vicina alla gente, di portare avanti progetti e programmi realizzabili. Sono prevalentemente giovani, a dimostrazione che la politica non sia esclusivo appannaggio dei soli noti, hanno le idee chiare e intendono portarle avanti seguendo criteri inderogabili: quelli che attengono alla trasparenza, l'onestà, l'equità e la responsabilità. Non pensano alle coalizioni e si dichiarano aperti a chiunque intenda condividere i loro progetti. Si rivolgono
però alle persone e non ai partiti. “Né destra né sinistra – spiegano – ma programmi e progetti” lontani da quella vecchia politica a cui contestano di non aver percepito ancora la lo stato di difficoltà in cui versa il Paese. Un movimento civico che poggia su 10 punti fondamentali, che vanno dall'eliminazione delle fiduciarie alla Reggenza di Garanzia, dall'elezione separata di Consiglio e Congresso di Stato ad un freno deciso al consumo e l'abuso del territorio. Pilastri che illustrano nel loro sito internet “civico10.org” e che giovedì sera, nel primo incontro pubblico, discuteranno con la cittadinanza. Fra loro anche Andrea Zafferani, che ha appena lasciato Alleanza Popolare “non per ragioni personali – spiega – ma per questioni politiche”. Per mancate scelte progettuali capaci di far affrontare al Paese le sfide che lo attendono. Anche Franco Santi, ex Psd, ha scelto di rompere gli schemi, “perchè i partiti – afferma – sono oramai solo contenitori vuoti, distanti dai cittadini, inclini a colmare questo vuoto attraverso il voto di scambio”. Sanno che la sfida sarà difficile ma sono fortemente motivati e aspirano a trasformare il malcontento di molti in una proposta politica seria e realizzabile.

Sergio Barducci