|

Home >  Politica >  2012 >  Notizia

Corsa alle elezioni: il polso delle forze politiche

Non vuole parlare né di liste, né di coalizioni, Augusto Casali: “Sono in ferie a San Marino ma disposto a incontrare tutti coloro che me lo chiedono”. Risponde così sui passi del partito socialista, “sto lavorando su un altro piano”. Sulla sua presenza tra i candidati per le prossime politiche resta l’ incognita, mentre Germano De Biagi si è già chiamato fuori. I moderati riprenderanno i confronti dopo le ferie con Romeo Morri che non ha deciso sulla sua candidatura. Tra i big della politica già annunciate le defezioni di Gabriele Gatti, Clelio Galassi e Claudio Muccioli, in casa Pdcs, quest’ ultimo per incompatibilità. Nella lista del partito di maggioranza alleanza nazionale entrerà come indipendente, mentre Noi sammairinesi e Arengo e libertà manterranno il simbolo. Ad Ap si annuncia il ritorno di Tito Masi, ma, come Assunta Meloni, deve sciogliere le riserve. La lista è ancora aperta per il Psd, disponibile a ingressi di chi voglia condividere un progetto di responsabilità, magari qualche transfuga da altri partiti. Ma ci sarà una scelta precisa delle candidature. Intanto la segreteria di socialisti e democratici giudica un problema il proliferare di nuovi e ignoti movimenti, rispetto alla necessità di coesione e condivisioni che la crisi richiede. I consiglieri di Sinistra Unita si sono messi a disposizione del partito, ma sembra certa l’ uscita di Enzo Colombini.

Giovanna Bartolucci