|

Sport >  Calcio Samm. >  2015 >  Notizia

Giorgio Crescentini: "Ho preso la mia decisione"

Giorgio Crescentini:  Ho preso la mia decisione 
Il numero 1 del calcio sammarinese comunicherà martedì la scelta al Consiglio Federale, l'intenzione sarebbe quella di concludere il mandato.

“I motivi che mi hanno spinto a dimettermi sono venuti meno. Le cose sono cambiate. Mi riservo ancora un paio di giorno di tempo, già martedì comunicherò la mia decisione al consiglio federale”. Sono le parole del Presidente Giorgio Crescentini, che di fatto confermano, la scelta del numero 1 della Federcalcio sammarinese di restare al timone fino alla conclusione del proprio mandato che scadrà nel 2016. L’occasione è stata la tradizionale cena di natale con la stampa sportiva. Un'opportunità per fare anche il punto sullo stato di salute del calcio biancoazzurro e annunciare alcuni importanti interventi da parte della Federcalcio. Entro i prossimi cinque anni il calcio sammarinese potrà contare su nuovi impianti, realizzati grazie ai contributi stanziati da UEFA e FIFA a favore delle Federazioni Nazionali con i progetti HatTrick e Goal per lo sviluppo del calcio. In concreto significa che al posto delle vecchio impianto di Acquaviva sarà costruito un vero e proprio stadio che potrà ospitare gare internazionali. L’intervento prevede l’intero rifacimento del manto, che da naturale diventerà sintetico, l’illuminazione e gli spogliatoi. La grande novità rappresenta il tipo di struttura che sarà realizzata, una piattaforma sostenuta da piloni, che farà di quello che, potremmo già ribattezzare Acquaviva Stadium, una struttura unica nel genere. Un investimento del valore di oltre 4 milioni di euro, a disposizione dello sport sammarinese e interamente finanziato dai progetti FIFA e UEFA. Entro il 2020 nascerà anche la “casa del futsal”. L’Arena che ospiterà le gare internazionali di calcio a 5, aprendo dunque alla possibilità di disputare a San Marino i gironi di qualificazioni a Europei e Mondiali, sarà completamente coperta e sorgerà nell'area adiacente agli spogliatoi di Serravalle B, dove oggi c’è un piccolo campo di allenamento. Gli interventi riguarderanno anche il campo sportivo della stessa area. Si passerà dall'erba al sintetico di ultima generazione. Saranno ricostruiti spogliatoi e una tribuna in grado di ospitare 800 persone. I progetti della Federcalcio riguarderanno anche interventi come la sistemazione dell’avvallamento del campo di Domagnano lato monte, già a partire dalla prossima settimana e il sintetico dello Stadio Ezio Conti di Dogana. Tutti i progetti saranno realizzati nei prossimi cinque anni per un valore complessivo che si aggira intorno ai 14 milioni di euro. Un costo interamente coperto dai finanziamenti destinati alle infrastrutture da parte di FIFA e UEFA. La Federcalcio sammarinese ha inoltre già avanzato la richiesta di ospitare insieme alla FIGC la fase finale degli Europei under 21 del 2019. Nel 2016, inoltre, San Marino sarà sede del girone preliminare della Coppa delle Regioni della UEFA nel mese di giugno e di un torneo giovanile internazionale. Una serie di manifestazioni, che insieme alle qualificazioni ai mondiali, rappresenteranno per il Titano un valido indotto sul piano turistico.

Elia Gorini