|

Sport >  Motori >  2018 >  Notizia

La Yamaha presenta la nuova M1 e rinnova Viñales fino al 2020

La Yamaha presenta la nuova M1 e rinnova Viñales fino al 2020
La moto per il Mondiale 2018 è stata svelata a Madrid, con tanto di video nel quale Rossi e lo spagnolo s'improvvisano musicisti rock.

Dopo un 2017 nel quale ne ha prese parecchie, la Yamaha si affaccia al Motomondiale 2018 con l'augurio di tornare a suonarle. A cominciare dalla presentazione della nuova M1, andata in scena a Madrid ed elargita al mondo con un video rock, anche perché l'altra categoria celentaniana non è auspicabile per una moto. In attesa di destreggiarsi in pista, Valentino Rossi e Maverick Viñales si alternano tra batteria, chitarre, tastiera e pose sul nuovo bolide. Con l'augurio che sia migliore di quello dell'anno scorso, che per stessa ammissione dei piloti diede problemi fin dai primi test. E infatti nel Mondiale sono arrivate appena 4 vittorie: le tre di Viñales - nei primi 5 GP – gettarono il fumo negli occhi a tutti, dopodiché la lotta per il titolo fu un affare tra Marquez e Dovizioso. Tornare a lottare per il vertice rimettendo mano alla moto del 2016, che fa da base a questa nuova M1. I due piloti si aspettano tanto soprattutto a livello di elettronica e nei prossimi test di Sepang sperano di avere risposte positive in termini di telaio e motore. Intanto però la casa nipponica si è mossa anche a livello di manico, annunciando il rinnovo fino al 2020 di Viñales. Rossi potrebbe essere all'ultima stagione e tra i due ci sono 16 anni di differenza: in attesa del presente, la Yamaha ha iniziato a programmare anche il futuro.


RM