|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Il giorno della Reggenza: Stefano Palmieri e Matteo Ciacci i Capitani Reggenti per il prossimo semestre

Stefano Palmieri e Matteo Ciacci i Capitani Reggenti per il prossimo semestre
Mattarella invia un messaggio per ribadire gli strettissimi legami con l'Italia

Stefano Palmieri II e Matteo Ciacci I, alle 13:10 circa, hanno assunto i poteri della suprema magistratura della Repubblica succedendo a Matteo Fiorini II ed Enrico Carattoni I.

La cerimonia di insediamento – praticamente immutata nei secoli - è cominciata con l'alzabandiera in Piazza della Libertà. Alle 10, la prima apparizione pubblica dei Capitani Reggenti eletti, in abiti tradizionali, con l'ingresso nella sala delle Udienze di Palazzo Valloni dove, dopo il saluto da parte del Corpo Diplomatico e Consolare, il nunzio Apostolico Emil Paul Tscherrig, ha pronunciato il discorso nella sua veste di decano, sottolineando la coincidenza con la Pasqua, come speranza di un “nuovo inizio” ed elogiando la storia della Repubblica di San Marino, sempre capace – nei secoli – di tenere alto il capo nella salvaguardia dei diritti, non negoziabili, di libertà e uguaglianza. In chiusura gli auguri citando Papa Fracesco: “Per favore, non lasciatevi rubare la speranza”.

I Capitani Reggenti eletti, nel loro discorso ufficiale, hanno rimarcato il ruolo di Garanti delle Istituzioni, la difesa dei diritti umani, il percorso di sempre maggiore integrazione europea, intrapreso dalla Repubblica.

La cerimonia è poi proseguita con il corteo reggenziale che prima ha raggiunto Palazzo Pubblico – per l'incontro tra i Capitani Reggenti eletti e i Capitani Reggenti uscenti – poi, la Santa Messa in Basilica, officiata dal Vescovo Monsignor Turazzi e il ritorno a Palazzo Pubblico per il passaggio dei poteri, preceduto dall'orazione ufficiale – tenuta quest'anno da Paolo Mieli – sul tema della libertà.
In aula, tra gli invitati, anche il Ministro italiano della Giustizia Andrea Orlando.

L'atto finale della sempre suggestiva cerimonia, lo scambio dei Collari di Gran Maestro di San Marino. Matteo Fiorini ed Enrico Carattoni hanno concluso il loro semestre, per i prossimi sei mesi i Capi di Stato di San Marino sono Stefano Palmieri II e Matteo Ciacci I.

l.s.