|

Home >  Politica >  2018 >  Notizia

Il giorno della Reggenza: Mirco Tomassoni e Luca Santolini i Capitani Reggenti per il prossimo semestre

Lo scambio dei Collari di Gran Maestro di San Marino

Mirco Tomassoni II e Luca Santolini I, alle 13.28 circa, hanno assunto i poteri della suprema magistratura della Repubblica succedendo a Stefano Palmieri II e Matteo Ciacci I.
Il futuro della Repubblica protagonista degli interventi che si sono succeduti durante la cerimonia. A partire dalle parole pronunciate dal Nunzio Apostolico Emil Paul Tscherrig, che nel suo discorso in veste di decano, ha rivolto un "accorato appello alle istituzioni civili perché ai giovani sia proposta e garantita, attraverso mirate politiche sociali, una formazione culturale integrale, che garantisca loro una concreta ed efficiente immissione nel mondo del lavoro". 
Giovani generazioni in primo piano anche nel discorso ufficiale d'ingresso dei nuovi Capitani Reggenti; citati, inoltre, l'importanza dei rapporti con l'Italia e l'Europa, il contrasto interno ai fenomeni corruttivi, la vocazione sammarinese alla pace, il superamento delle discriminazioni nell'ambito dei diritti civili e la creazione di una società inclusiva.
Per finire, la centralità della scuola nella formazione di "uomini consapevoli, professionisti seri, cittadini responsabili", nell'orazione ufficiale tenuta quest'anno dal professor Francesco UbertiniMagnifico Rettore dell’Alma Mater Studiorum -Università di Bologna-, nel ruolo di Oratore Ufficiale.
Per la prima volta, presente alla cerimonia anche una delegazione di giornalisti della stampa estera.
L'atto finale della sempre suggestiva cerimonia, lo scambio dei Collari di Gran Maestro di San Marino. Stefano Palmieri e Matteo Ciacci hanno concluso il loro semestre, per i prossimi sei mesi i Capi di Stato di San Marino sono Mirco Tomassoni II e Luca Santolini I